Social





Campobasso XXXVI Memorial Musacchio 2012 - Per la prima volta Sokhona Kebe vince una gara interregionale (1000m Cadette) - Alla rappresentativa della Regione Marche il trofeo - 22 Set 2012 - (Carlino 26/9/2012) PDF  | Stampa |
Atleti - Risultati Giovani 2012

 

XXXVI Memorial Musacchio

Campobasso sabato 22 settembre 2012

Incontro per rappresentative regionali cadetti/e

 

1000m  Cadette

1° Posto per Sokhona Kebe con il tempo di 3.12.16

 

 

 

Staffetta  4 x 100 Cadette

Sofia Gismondi ha fatto parte della staffetta delle Marche che si è

classificata al 2° posto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

LE MARCHE TRIONFANO AL MUSACCHIO 2012

Un successo di prestigio per i cadetti marchigiani, che si aggiudicano a Campobasso il 36° Memorial Musacchio, tradizionale manifestazione dedicata alla categoria under 16. La rappresentativa delle Marche si afferma nella classifica maschile e anche in quella complessiva, davanti a Puglia e Campania, seguite da Abruzzo, Fiume (Croazia), Umbria, Molise, Calabria e Basilicata. Il successo arriva grazie a sette vittorie (5 maschili, 2 femminili) e un nuovo primato regionale: nel lungo Nicola Cesca dell’Atletica Avis Macerata salta 6.66 per impadronirsi del record, che durava da quasi trent’anni (6.60 di Alessandro Brunelli, il 9 ottobre 1982 a Roma, e di Roberto Tronelli, il 3 luglio 1993 a San Benedetto del Tronto). Sul gradino più alto del podio individuale salgono infatti lo sprinter Augustin Prego (Sef Stamura Ancona) sugli 80 metri, poi il mezzofondista Lorenzo Berdini (Atl. Elpidiense Avis Aido) nei 2000 e l’ostacolista Loris Manojlovic (Collection Atl. Sambenedettese) sui 100hs, proseguendo con Gianluca Re (Atl. Osimo) nel getto del peso, mentre al femminile sono imbattibili Annalisa Torquati (Atl. Sangiorgese Tecnolift) sui 300 e Sokhona Kebe (Sacen Corridonia) nei 1000 metri. Ma soprattutto va evidenziata l’ottima prova corale del gruppo, visto che ben 20 atleti hanno migliorato il proprio record personale e gli altri sono comunque riusciti ad avvicinarlo, per la soddisfazione dello staff tecnico guidato dal fiduciario regionale Mauro Ficerai. Adesso i cadetti delle Marche puntano con slancio al gran finale di stagione: nel primo week-end di ottobre a Jesolo (Venezia) si disputeranno i Campionati italiani di categoria.


RISULTATI

Cadetti. 80: 1° Augustin Prego (Sef Stamura Ancona) 9”50 (-0.6) pb; 300: 3° Alan Giulianelli (Atl. Montecassiano) 39”17; 1000: 2° Riccardo Pirozzi (Gp Avis Spinetoli Pagliare) 2’41”93 pb; 2000: 1° Lorenzo Berdini (Atl. Elpidiense Avis Aido) 6’01”79; 100hs: 1° Loris Manojlovic (Collection Atl. Sambenedettese) 14”31 (-0.2) pb; 300hs: 4° Matteo Bronzi (Sport Atl. Fermo) 41”91 pb; alto: 2° Alessandro Latini (Sef Stamura Ancona) 1.72 pb; asta: 2° Riccardo Mercatili (Collection Atl. Sambenedettese) 2.80 pb; lungo: 1° Nicola Cesca (Atl. Avis Macerata) 6.66 (+0.7) primato regionale (precedente 6.60 Alessandro Brunelli, 9/10/1982 Roma, e Roberto Tronelli, 3/7/1993 San Benedetto del Tronto); triplo: 4° Nicolò Ziosi (Atl. Sangiorgese Tecnolift) 12.28 (+0.3) pb; peso: 1° Gianluca Re (Atl. Osimo) 12.15 pb; disco: 3° Andrea Ballerini (Atl. Fabriano) 24.88; martello: 3° Leonardo Viozzi (Asa Ascoli Piceno) 38.82; giavellotto: 4° Simone Comini (Asa Ascoli Piceno) 43.49; marcia 4km: rit. Elio Orazi (Atl. Avis Macerata); 4x100: rit. Giulianelli, Prego, Valenti, Raggi.
Presenti a titolo individuale. 80: 7° Federico Valenti (Atl. Montecassiano) 9”76 (-0.8) pb; 9° Riccardo Raggi (Atl. Fabriano) 9”89 (-0.8); 1000: 5° Diego D’Alessandro (Athletic Team Civitanova) 2’47”08; 2000: 4° Matteo D’Alessandro (Athletic Team Civitanova) 6’07”07 pb; marcia 4km: 2° Giacomo Brandi (Atl. Fabriano) 19’55”73; 3° Luca Antonelli (Atl. Avis Macerata) 20’19”31 pb; lungo: 5° Riccardo Ciabò (Atl. Sangiorgese Tecnolift) 5”66 (+0.5); martello: 4° Alfredo Mercuri (Atl. Sangiorgese Tecnolift) 37.47; giavellotto: 3° Leonardo Mancini (Podistica Moretti Corva) 44.62.

Cadette. 80: 5ª Costanza Muratori (Sport Atl. Fermo) 10”76 (-0.6); 300: 1ª Annalisa Torquati (Atl. Sangiorgese Tecnolift) 41”78; 1000: 1ª Sokhona Kebe (Sacen Corridonia) 3’12”16; 2000: 2ª Azzurra Ilari (Atl. Amatori Osimo) 7’01”95 pb; 80hs: 2ª Elettra Ruggiero (Atl. Chiaravalle) 12”90 (-1.3) pb; 300hs: 2ª Giulia Antonelli (Atl. Avis Macerata) 48”61; alto: 3ª Francesca Pietroni (Atl. Avis Macerata) 1.53; lungo: 6ª Elena Giuliodori (Atl. Chiaravalle) 4.53 (-0.2); triplo: 3ª Prisca Iommi (Atl. Sangiorgese Tecnolift) 9.99 (+1.6) pb; peso: 3ª Precious Memè (Sef Stamura Ancona) 10.00; disco: 4ª Lara Maria Viola (Collection Atl. Sambenedettese) 22.46; martello: 3ª Giulia Riccioni (Atl. Fabriano) 34.64 pb; giavellotto: 4ª Ksenia Lopatina (Sport Dlf Ancona) 29.66; marcia 3km: 5ª Giulia Cippitelli (Atl. Avis Macerata) 16’12”80 pb; 4x100: 2ª Sofia Gismondi (Sacen Corridonia), Annalisa Torquati (Atl. Sangiorgese Tecnolift), Virginia Vitali (Atl. Montecassiano), Costanza Muratori (Sport Atl. Fermo) 50”98.
Presenti a titolo individuale. 1000: 5ª Federica Masini (Sef Stamura Ancona) 3’20”54; marcia 3km: 6ª Giorgia Moriconi (Atl. Sangiorgese Tecnolift) 16’18”75 pb; 7ª Elisabetta Bray (Atl. Avis Macerata) 16’39”90; alto: 6ª Francesca Bray (Atl. Avis Macerata) 1.35 pb; giavellotto: 6ª Caterina Santoni (Atl. Osimo) 19.71 pb.

RISULTATI COMPLETI

 

Nell'immagine in alto, la premiazione finale; in basso, la rappresentativa delle Marche, il cadetto Nicola Cesca e il fiduciario tecnico regionale Mauro Ficerai


Ufficio Stampa FIDAL Marche – Luca Cassai

Inserita il 25/09/2012

 

Comunicato Fidal Moliise del 23/9/2012

Memorial Musacchio con il botto: record italiano di marcia per la pugliese Noemi Stella (13'38"91). Alle Marche il trofeo.

 

Circa 300 atleti ed un record italiano. Non poteva concludersi in modo migliore il XXXVI Memorial Musacchio, svoltosi a Campobasso sabato 22 settembre. Nell'impianto di Fontanavecchia - dalla mattina ormai Campo 'Nicola Palladino', dopo l'intitolazione ufficiale alla presenza delle autorità cittadine, provinciali e regionali, di Padre Giancarlo Bregantini e della famiglia del compianto tecnico della Virtus - l'atleta della Don Milani (grande fucina di talentuosi marciatori) Noemi Stella, in forza alla rappresentativa pugliese, chiudendo in 13'38"91, ha strappato il record dei 3 km di marcia cadette ad Anna Clemente, anch'essa portacolori del team pugliese e poi medaglia d'oro alle prime olimpiadi giovanili. Il risultato ha impreziosito un meeting che è andato oltre le più rosee aspettative. Ben nove le squadre presenti: 8 rappresentative italiane (Molise, Abruzzo, Umbria, Puglia, Basilicata, Campania, Calabria e Marche) e 1 società croata, Kvarner di Fiume, ospite nell'ambito delle iniziative per la Macroregione Adriatica, poi classificatasi ad un onorevole quinto posto. Il trofeo è andato alla rappresentativa marchigiana, prima con 212 punti, che ha preceduto la Puglia (205) e la Campania (188); sesto il Molise, capitanato dal fiduciario tecnico regionale, Daniela Sellitto, con 64 punti. Oltre al primato italiano, ottime prestazioni dalle pedane cadette: nell'alto, la croata Lara Lobotic è salita fino a 1,67 m, nell'asta la pugliese Francesca Semeraro (3,30 m), nel lungo l'atleta della Kvarner, Petra Gojak, ha saltato 5,37 m (non a caso è la migliore nel suo paese anche nella velocità). Il marchigiano Augustin Prego ha vinto gli 80 piani in 9"50, mentre alla Calabria, con Giovanni Barletta, è andata la vittoria dei 300 m con un ottimo 37"53, ed alla Basilicata quella nei 1000 m con Saverio Pio Cervellino, vincitore in 2'41"57; a Lorenzo Berdini (Marche) la vittoria nei 2000 m con 6'01"79 di crono. Durante la manifestazione è stato assegnato anche uno speciale Trofeo Nicola Palladino sui 1500 metri assoluti, vinto da Mirko D'Andrea della Libertas Benevento (4'05"67), davanti a Francesco Melfi (Virtus Campobasso, 4'06"53) e Pasquale Cirillo (Agg. Hinna, 4'07"67). "Il Memorial Musacchio costituisce ormai da anni una campionato italiano cadetti e cadette per regioni centro-meridionali e si pone come uno degli ultimi momenti per verificare ed affinare lo stato di forma degli atleti in vista del Criterium nazionale in programma nel mese di ottobre, quest'anno a Jesolo", ha affermato un soddisfatto Mario Ialenti, presidente del Comitato regionale FIDAL per il Molise. "La presenza di tecnici di rilievo nazionale, per tutti Tonino Andreozzi, responsabile FIDAL del settore giovanile, testimonia la bontà di un'iniziativa che ormai da XXXVI anni, nel ricordo di un grande uomo di sport del passato, accompagna l'atletica leggera", cha concluso Ialenti. (tutti i risultati sono sulla pagina www.fidal.it/risultati/2012/REG4044/Index.htm)


 

 


 
 

Galleria Immagini